Ultima modifica: 6 Agosto 2018
Convitto Nazionale Cicognini di Prato > Evidenze > Bando di concorso “Convitti – ospitalità residenziale diurna per l’anno scolastico 2018-2019”. Approvazione della Graduatoria degli ammessi con riserva

Bando di concorso “Convitti – ospitalità residenziale diurna per l’anno scolastico 2018-2019”. Approvazione della Graduatoria degli ammessi con riserva

Con Determinazione del Direttore centrale n. 431 del 31/07/2018 è stata approvata e pubblicata sul sito dell’Istituto la graduatoria del bando di concorso “Convitti – ospitalità residenziale e diurna per l’anno scolastico 2018/2019”,

Con Determinazione del Direttore centrale n. 431 del 31/07/2018 è stata approvata e pubblicata sul sito dell’Istituto la graduatoria del bando di concorso “Convitti – ospitalità residenziale e diurna per l’anno scolastico 2018/2019”, rivolto ai figli (o orfani ed equiparati) degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, degli iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale e degli iscritti al Fondo ex Ipost.

Questa Direzione centrale procederà ad inviare una email a tutti i vincitori, utilizzando l’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della domanda. 

I vincitori avranno tempo dal 2 all’8 agosto 2018 per comunicare l’accettazione del beneficio, accedendo all’Area riservata dal sitowww.inps.it e utilizzando l’apposita funzione che sarà attivata all’interno della procedura “Convitti”. 

In caso di mancata accettazione nei termini indicati, il concorrente sarà considerato rinunciatario. In questo caso si procederà centralmente allo scorrimento dei concorrenti idonei secondo l’ordine di graduatoria. 

Ai beneficiari subentrati ai rinunciatari sarà inviata centralmente una comunicazione con le informazioni sui termini e le modalità di accettazione del beneficio.

Le Direzioni provinciali potranno visualizzare in procedura SIN l’elenco dei vincitori e degli eventuali beneficiari subentrati a seguito dello scorrimento, con il relativo Convitto di assegnazione. Le stesse Direzioni provvederanno a comunicare ai Convitti di rispettiva competenza territoriale i nominativi degli studenti assegnati. 

Si ricorda che, poiché il numero dei posti a concorso è inferiore alle disponibilità delle strutture ospitanti, l’eventuale rinuncia di uno studente non comporta necessariamente la sua sostituzione presso la stessa struttura. Lo studente utilmente collocato sul territorio nazionale potrebbe infatti aver espresso la preferenza per un Convitto diverso.
 
Il Direttore Centrale
Rocco Lauria

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi